Home
L'Associazione
 Chi Siamo
Organizzazione
Educazione Scientifica
 Il Progetto
Gli Spettacoli
MTTM EDIZIONI
 Linea Editoriale
Collane
Attivita' Radiofonica
 Chi siamo
Produzioni Radiofoniche
Archivio Interviste
Eventi Prodotti
 1998
1999
2000
2001
2002
2003
2004
Mappa del sito
Link Utili
Login / Logout
Tieniti aggiornato:

iscriviticancellati

Per informazioni




Franca Valeri

Incontro con:



F
ranca Valeri

di
Marcello Manuali


(Gubbio, Teatro Comunale, 18 novembre 2004)




Come è avvenuto il suo incontro con il personaggio di Gandolfa?

Peppino Patroni Griffi ha, per parecchi anni, vagheggiato di mettere in scena Il giocatore di Goldoni e, sin dall’inizio, sin da quando gli era venuto in mente di realizzarlo, mi aveva domandato se sarei stata disposta ad interpretare il personaggio di Gandolfa. Questa attesa è durata a lungo ma, finalmente, siamo riusciti a concretizzarla. Quello di Gandolfa, certo, è un bellissimo personaggio, ma rimane pur sempre quello che si dice una partecipazione, un cameo. Io, di solito, in scena interpreto le protagoniste. Se ho detto di sì a Peppino è stato anche in virtù della nostra amicizia, oltre che per il fatto che si tratta di un ruolo veramente bello.
 
Ce lo racconta, questo personaggio, in poche parole?

È indubbiamente la parte più comica della commedia. Si tratta di un personaggio moderno. Gandolfa è una vecchia cinica, sana, ricca, con delle pretese, un po’ incosciente devo dire, una donna che non ha assolutamente il senso della vecchiaia, che è tutto men che rinunciataria. Se consideriamo l’epoca in cui è stata scritta questa commedia, un’ottantenne così vispa, così pretenziosa è una figura insolita, abbastanza eccezionale. Goldoni, lo sappiamo, è stato un genio della psicologia, e anche piuttosto crudele.




Powered by: Nukedit 2020

C.I.S.Bi.T. Via Floramonti n°9 06121 Perugia Italia
Tel/Fax: 0039 (0)75 5721238 Mobile Phone: 0039 347 0798353
Generated in 0 seconds.
3294 visits