VUOTI


scritto e diretto da

Claudio Massimo Paternò

con

Ilaria Pigliautile

Francesco Rinaldi



Vuoti è un’allegoria della condizione contemporanea dei 30enni: inattivi, inoccupati, disoccupati, alla ricerca di una propria identità, senza punti di riferimento, schiacciati dalla società, soli, vuoti; in cerca di qualcosa che allo stesso tempo li riempia di contenuti effimeri e li svuoti dalle proprie ansie. I protagonisti, ispirati ai personaggi beckettiani di Vladimiro ed Estragone, sono 2 figure eccentriche, infantili e naif. I due sono in lotta con loro stessi e tra loro, in attesa di soddisfare le proprie necessità. La loro vita gira intorno ad una bottiglia (metafora di loro stessi) che si contendono con astuzia, crudeltà, ma anche con slanci di straordinaria generosità. I due personaggi sono “vuoti a perdere”, sculture sociali che per paura di mostrare il proprio contenuto, si mascherano ed evitano di mostrarsi per quello che sono, negando la propria fragilità e poeticità. Lo spettacolo vuole porre domande e dare un tempo al pubblico per partecipare ad un’esperienza che lo attivi, che lo metta nei panni di, che lo faccia riflettere su alcune parole chiave: diversità, diritto all’errore, confronto costruittivo… tutto in un’ambiente di umorismo cinico e a volte nero.

Chi siamoScuola_di_Teatro_di_Perugia_Scuola_Teatro_Mejerchold.htmlStoria_Microteatro_CISBiT_Studio_Obraz_MTTMedizioni.htmlshapeimage_1_link_0
ContattiContatti.htmlContatti.htmlshapeimage_2_link_0
Homehome_microteatro_centro_di_biomeccanica_teatrale.htmlhome_microteatro_centro_di_biomeccanica_teatrale.htmlshapeimage_3_link_0
iscriviti alla mailing listmailto:info@microteatro.it?subject=iscrizione%20mailing%20listmailto:info@microteatro.it?subject=iscrizione%20mailing%20listshapeimage_4_link_0
Micro Teatro Terra Marique via Floramonti 9 - 06121 Perugia C.F. 94081320544 P.I. 02384470544home_microteatro_centro_di_biomeccanica_teatrale.html
Trasparenza - Archivio - Privacy Policy - Cockie Policy - Creditihome_microteatro_centro_di_biomeccanica_teatrale.html

Galleria fotografica